Maso di montagna

I nostri antenati sono stati contadini allo Stallwies per moltissime generazioni. Vivevano di ciò che riuscivano a produrre nell’arco dell’anno. Solo dopo la costruzione della strada, nel 1977, iniziarono ad arrivare i turisti e gli abitanti dello Stallwies, oltre a contadini, diventarono anche albergatori. Fino a oggi!

In inverno i nostri animali vengono nutriti con il fieno che raccogliamo a mano durante l’estate sui ripidi pendii dei nostri prati ad alta quota. Agli animali non viene somministrato silaggio.

I nostri manzi e le nostre pecore trascorrono l’estate in malga. Quello che un tempo era necessario per la sopravvivenza, oggi è un’attività secondaria per l’albergo. La carne viene impiegata in cucina, mentre la lana delle pecore diventa feltro.

Con le erbe aromatiche del giardino realizziamo sale aromatizzato e crème. Il raccolto dell’orto viene trasformato in marmellate, dolci, sciroppi e tante altre delizie.
Un maso che vive!